Kids&Us Roma San Paolo

Kids&Us Roma San Paolo: uno spazio sicuro!

Pubblicato 15/09/2020 di Federica Feliciani

Un anno difficile per noi genitori questo: tante le ansie legate alla scuola ma anche alla possibilità di far frequentare un corso sportivo, piuttosto che le lezioni di musica o di inglese, allargando la cerchia dei contatti e quindi esponendo i bambini ad un rischio maggiore. Ma siamo tutti consapevoli d’altro canto che i nostri bambini meritino un po’ di normalità e per questo obiettivo, noi di Kids&Us Roma San Paolo abbiamo lavorato per tutta l’estate per mettere in campo tutte le misure di sicurezza e di igiene stabilite dalla autorità competenti al fine di permettere ai genitori di portare i loro bambini serenamente a scuola di inglese.

La scuola è stata ristrutturata per ampliare le classi a disposizione e garantire il corretto distanziamento tra i bambini. Sono stati introdotti banchi monoposto belli ed ergonomici che sanifichiamo dopo ogni lezione. Per i più grandi sono stati predisposti banchi lunghi e i bambini seduti sfalzati in modo da garantire il rispetto della distanza. 

Ogni aula è dotata di un sistema d’avanguardia di sanificazione dell’aria in modo che ci sia sempre ricambio durante le lezioni. 

Prima dell’inizio dell’anno scolastico tutte le insegnanti si sono sottoposte al test sierologico, fanno lezione tenendo sempre la visiera. Entrata ed uscita sono state separate. Le lezioni non iniziano tutte alla stessa ora in modo da evitare sovrapposizioni all’ingresso e all’uscita. 

I bambini entrano a scuola con la mascherina, disinfettano le scarpe sul tappeto igienizzante e poi le mani con gel igienizzante. Viene loro presa la temperatura con un termo scanner e solo dopo queste attività viene prelevato dall’insegnante e accompagnato in classe. Tutti gli oggetti usati in classe vengono sanificati dopo ogni uso. 

I bambini vanno in bagno accompagnati da qualcuno e il bagno viene sanificato dopo ogni uso. 

Non possiamo dire che la nostra scuola sia sicura al 100% e covid free, ma crediamo di aver messo in campo tutte le misure di prevenzione per ridurre il rischio di contagio.

Condividi su >